Abuso dei Mezzi di Correzione :: Diritto & Consulenza

Abuso dei Mezzi di Correzione

Pubblicato il 28 luglio 2009

Nell’esercizio dello ius corrigendi l’insegnante non può superare i limiti, delineati dalle leggi nazionali ed internazionali, posti a tutela della incolumità psicofisica dell’individuo.

Infatti nel caso di abuso dello ius corrigendi, tale comportamento coercitivo, per quanto sorretto da un intento correttivo, integra una fattispecie penalmente rilevante, punibile ai sensi dell’art. 571 c.p..

Qualora, poi, l’atteggiamento in questione sia anche “violento”, la condotta delittuosa dell’insegnante sarà quella di cui all’art. 582 c.p., aggravata dalle circostanze di cui all’art. 61, n.9 e 11 c.p.

Corte di Cassazione – Sentenza 2 marzo 2009, n. 9301

Clicca qui per consultare il testo integrale della sentenza.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Maternità e Minori - |

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)