Scioglimento Convivenza ed Occupazione Casa Locata :: Diritto & Consulenza

Scioglimento Convivenza ed Occupazione Casa Locata

Pubblicato il 22 dicembre 2011

Nel caso di scioglimento di convivenza, qualora uno dei due conviventi continui ad occupare la casa presa in locazione dall’altro partner, non è ravvisabile il reato di invasione di edificio, neanche nel caso in cui il convivente intestatario del contratto, abbia lasciato l’appartamento locato ed abbia disdetto il contratto.

Il reato non sussiste neanche nel caso di mancata corresponsione del canone di locazione.

Ciò perché l’invasione di edificio si ha solo quando vi è introduzione dall’esterno in un immobile altrui di cui non si abbia il possesso o la detenzione.

Di conseguenza tutte le volte in cui il soggetto sia entrato legittimamente in possesso del bene deve escludersi la sussistenza del reato.

Corte di cassazione – Sentenza 21 dicembre 2011 n. 47386

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Separazione Divorzio e Convivenza - | ,

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)