Disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio :: Diritto & Consulenza

Disciplina dei casi di scioglimento del matrimonio

Pubblicato il 28 luglio 2009

La L.n. 898/70 detta le norme in materia di scioglimento del matrimonio, statuendo i requisiti oggettivi e soggettivi necessari per chiedere il divorzio e statuendo la disciplina e gli effetti del divorzio.

In particolare il divorzio può essere richiesto nei seguenti casi:

1. passaggio in giudicato della sentenza si separazione giudiziale fra i coniugi;

2. omologazione della separazione consensuale;

3. separazione di fatto quando la stessa è iniziata almeno due anni prima del 18 dicembre 1970;

4. condanna dell’altro coniuge all’ergastolo o ad una pena superiore ad anni quindici; a qualsiasi pena detentiva per il delitto di cui all’art. 564 del codice penale e per uno dei delitti di cui agli articoli 519, 521, 523 e 524 del codice penale, ovvero per induzione, costrizione, sfruttamento o favoreggiamento della prostituzione ovvero a qualsiasi pena per omicidio volontario di un figlio ovvero per tentato omicidio a danno del coniuge o di un figli.

Legge 1 dicembre 1970 n. 898

Clicca qui per consultare il testo integrale della legge.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Separazione Divorzio e Convivenza -

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)