Conviventi di fatto – ristrutturazione casa – detrazioni fiscali :: Diritto & Consulenza

Conviventi di fatto – ristrutturazione casa – detrazioni fiscali

Pubblicato il 29 gennaio 2012

Io e il mio convivente stiamo ristrutturando un appartamento di mia proprietà, dividendoci le spese al 50%. E’ vero che non possiamo dividere le detrazioni perché non siamo sposati?

Ai fini della fruibilità della detrazione Irpef del 36% (articolo 2, comma 10, legge 191/2009), la Corte di cassazione, sezione tributaria (sentenza 5 novembre 2008, n. 26543), ha equiparato la posizione del convivente “more uxorio” a quella del coniuge convivente.

Con tale pronuncia, la Corte di cassazione perviene all’espressa assimilazione del rapporto di convivenza “more uxorio” a quella di coniugio.

Pertanto, nel caso di specie si ritiene possibile la ripartizione della detrazione al 50% tra la proprietaria e il suo convivente, equiparato al coniuge.

In caso di negazione del diritto in sede di contenzioso si potrà sempre invocare l’orientamento della Cassazione secondo cui, per le spese effettivamente sostenute per opere di ristrutturazione edilizia, si può godere della detrazione IRPEF del 36%.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Separazione Divorzio e Convivenza - | ,

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)