Omessa Denuncia Ritrovamento Auto Rubata :: Diritto & Consulenza

Omessa Denuncia Ritrovamento Auto Rubata

Pubblicato il 21 marzo 2012

Integra la fattispecie dell’appropriazione indebita e non della truffa la condotta di chi è stato indennizzato dalla Compagnia di Assicurazioni per il furto della propria autovettura e non comunica alla medesima Compagnia il successivo ritrovamento dell’auto.

A tale soluzione perviene la Corte di Cassazione con la recentissima sentenza del 7 marzo 2012 n. 8927, che non ha precedenti,  e che motiva tale interpretazione con la circostanza che la Compagnia assicuratrice, indennizzando il proprietario dell’auto rubata, diventa idealmente proprietaria della stessa; il diritto di proprietà si trasforma in diritto pieno allorchè l’auto venga ritrovata.

Pertanto, qualora il vecchio proprietario riceva la restituzione dell’auto dalle Forze dell’Ordine senza comunicare il ritrovamento al nuovo proprietario, cioè alla Compagnia assicuratrice, tale omessa denuncia trasforma il possesso in detenzione: da qui il reato di appropriazione indebita.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Sentenze -

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)