L’obbligazione del medico come obbligazione di mezzi e non di risultato :: Diritto & Consulenza

L’obbligazione del medico come obbligazione di mezzi e non di risultato

Pubblicato il 24 settembre 2009

Il medico non si obbliga con il paziente alla sua guarigione, ma ad una condotta professionalmente idonea “ rivolta ” alla guarigione o più in generale, al miglioramento delle sue condizioni di salute.

Il medico ha l’obbligo di eseguire la propria prestazione professionale secondo la diligenza dovuta, che è una diligenza “qualificata” ai sensi dell’art. 1176, comma 2, c.c..

Pertanto in caso di esito negativo, non per questo il medico sarà ritenuto responsabile.

Egli incorre in responsabilità solo nel caso in cui non abbia adottato la diligenza dovuta, le cautele richieste, non abbia le conoscenze adeguate, in relazione alla tipologia di prestazione richiesta.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Responsabilità Medica -

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)