Responsabilità Medica: Domande Frequenti :: Diritto & Consulenza

Responsabilità Medica: Domande Frequenti

Come si configura la responsabilità del chirurgo estetico?

La dottrina più risalente ma anche giurisprudenza di merito più recente hanno spesso qualificato l’obbligazione del chirurgo estetico come obbligazione di risultato assoggettando così il regime della responsabilità (e del consenso) a regole differenti rispetto a quelle cui è assoggettato il “ medico comune ”.

La stessa Cassazione ha precisato che il chirurgo estetico “ può ” assumere una obbligazione di risultato, risultato che comunque non costituisce un dato assoluto ma deve valutarsi con riferimento alla situazione pregressa e alle obiettive possibilità consentite dal progresso delle tecniche operatorie.

Ecco che allora la relazione informativa medico/paziente (con cui si acquisisce il consenso all’intervento) assume importanza cruciale. Il paziente infatti decide di sottoporsi all’intervento, spesso non necessario, ma indispensabile per il suo benessere psico-fisico, in virtù della “certezza” del risultato.

Pertanto la relazione informativa del chirurgo estetico sulle modalità e possibili esiti e rischi dell’intervento deve essere quanto più esaustiva possibile: il dovere di informazione del chirurgo estetico è più intenso rispetto a quello che grava in capo al “ medico comune ”.

Se tale obbligo viene assolto, il medico sarà esente da responsabilità nel caso in cui l’intervento richiesto non abbia conseguito pienamente il suo risultato.

Pagina 1 Pagina 2 Pagina 3 Pagina 4


Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)