Licenziamento invalidi :: Diritto & Consulenza

Licenziamento invalidi

Pubblicato il 09 settembre 2009

Cass. civ., Sez. lav.,  Sentenza  26 Giugno 2009 , n. 15049

In caso di impossibilità di ricollocazione, l’azienda non ha l’obbligo di mantenere in servizio l’invalido in un posto assegnato ad altro dipendente. Quindi, potrà procedere al suo licenziamento che sarà motivato da un giustificato motivo di recesso. Anche se l’onere di ricollocazione di un invalido si presenta più gravoso per il datore di lavoro esso, comunque, non può determinare una preferenza diretta a conservare all’invalido da licenziare il posto a discapito di altro lavoratore, sia invalido o non rientrante nelle categorie protette.

Consulta testo integrale della sentenza Cass. civ., sez. lav. 26 giugno 2009, n. 15049

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Rapporti di lavoro - |

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)