Pignoramenti ed Esecuzione Forzata: Domande Frequenti :: Diritto & Consulenza

Pignoramenti ed Esecuzione Forzata: Domande Frequenti

Cos’è l’esecuzione forzata?

L’esecuzione forzata è una procedura diretta a sottrarre coattivamente al debitore beni di sua proprietà qualora egli non voglia spontaneamente adempiere alle proprie obbligazioni e a trasformarli in denaro per poi destinarlo alla soddisfazione generica del creditore.
Tanto in virtù dell’art. 2740 c.c. secondo cui il debitore risponde dell’adempimento delle obbligazioni assunte con tutti i suoi beni, presenti e futuri.

Quali sono le diverse forme di espropriazione forzata?

L’espropriazione forzata si distingue in:
- espropriazione mobiliare presso il debitore;
- espropriazione mobiliare presso terzi;
- espropriazione immobiliare;
- espropriazione di beni indivisi;
- espropriazione contro il terzo proprietario.

Quali sono gli atti preliminari alla esecuzione?

Il processo esecutivo è preceduto dalla notifica al creditore di due atti, titolo esecutivo e precetto.

Tali atti assolvono ad una duplice funzione: da un lato consentire al debitore inadempiente di pagare ed evitare la procedura esecutiva, dall’altro conoscere gli elementi su cui la procedura si fonda e contestarne eventualmente la legittimità.

Pagina 1 Pagina 2 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 6


Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)