Trattato Internazionale sulle Risorse Fitogenetiche :: Diritto & Consulenza

Trattato Internazionale sulle Risorse Fitogenetiche

Pubblicato il 13 luglio 2012

Il Trattato Internazionale sulle risorse fitogenetiche è una Convenzione in vigore dal 2004; aperto alla ratifica di tutti i paesi membri dell’ONU, si propone di ridimensionare la portata  dei monopoli concessi, tramite brevetto, sulle nuove varietà vegetali.

In base al Trattato gli Stati hanno il potere di tutelare e amministrare il patrimonio genetico delle specie vegetali nell’interesse comune per la tutela del diritto all’alimentazione e all’agricoltura.

Il Trattato tutela ed incoraggia la diversità biologica, il mantenimento della fertilità delle specie vegetali, l’utilizzo di sistemi ecologici nell’agricoltura, la conservazione delle specie locali e propone agli Stati di riesaminare e, se del caso, adeguare le strategie di selezione e la normativa inerente alla commercializzazione delle  varietà e alla distribuzione delle sementi.

L’art. 10, particolarmente forte, riconosce la sovranità degli Stati sulle risorse fitogenetiche a fini non commerciali ma per la tutela dell’alimentazione e dell’agricoltura.

Recita il secondo comma: “Le Parti contraenti istituiscono un sistema multilaterale per favorire l’accesso alle risorse fitogenetiche per l’alimentazione e l’agricoltura  per ripartire, in modo giusto ed equo, i vantaggi che derivano dall’utilizzazione di tali risorse in una prospettiva di complementarietà e di rafforzamento reciproco”.

Un trattato dunque che entra in conflitto con la recente corsa alla brevettazione delle nuove varietà vegetali.

Un’inversione di tendenza prima di che si avveri il Mito del Re Mida?

Consulta il testo del Trattato: Trattato Internazionale sul Patrimonio Genetico (testo ufficiale in lingua inglese);

Consulta la traduzione in lingua italiana: Trattato Internazionale sul Patrimonio Genetico IT.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Marchi e Brevetti - |

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)