Nucleo Ideologico: Differenza tra Marchi Deboli e Marchi Forti :: Diritto & Consulenza

Nucleo Ideologico: Differenza tra Marchi Deboli e Marchi Forti

Pubblicato il 08 ottobre 2009

 Cassazione Civile, Sez. I, 27 febbraio 2004, n. 3984

E’ noto che la distinzione fra i due tipi di marchio, “debole” e “forte”, si riverbera sulla loro tutela nel senso che, per il marchio debole, anche lievi modificazioni o aggiunte sono sufficienti ad escludere la confondibilità, mentre, al contrario, per il marchio forte, devono ritenersi illegittime tutte le variazioni e modificazioni, anche se rilevanti ed originali, che lascino sussistere l’identità sostanziale del “cuore” del marchio, ovvero il nucleo ideologico espressivo che costituisce l’idea fondamentale in cui si riassume caratterizzando la sua spiccata attitudine individualizzante.

La Corte territoriale si è riferita, per escludere la confondibilità, non certo alla mera presenza di “lievi modifiche o aggiunte” nei due marchi in esame, ma, all’opposto, al contesto ed al significato distintivo (il cosiddetto “nucleo ideologico”) dei riferiti segni, che ha ritenuto essere affatto differenziati, onde è palese come il giudice del merito abbia compiuto il relativo giudizio (di confondibilità appunto) sulla base dei criteri che sono propri dei marchi “forti” (ricercandone cioè e confrontandone esattamente il suindicato “nucleo ideologico”), non già dei marchi “deboli” (arrestandosi, cioè, al già richiamato profilo che attiene alle “lievi varianti ed aggiunte”).

Consulta il testo integrale della sentenza: Marchi-Cassazione-27.02.04, n.3984

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Marchi e Brevetti - |

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)