Impossibilità a mantenere i figli se il padre è uno studente :: Diritto & Consulenza

Impossibilità a mantenere i figli se il padre è uno studente

Pubblicato il 14 settembre 2012

Il reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare ricorre quando a concorrere sia la disponibilità di risorse sufficienti da parte del soggetto obbligato a versare l’assegno che lo stato di effettivo bisogno del soggetto beneficiario di tale assegno.

Tuttavia l’asserita incapacità economica dell’obbligato assurge al carattere di esimente del reato,  solo allorché sia assoluta e non sia ascrivibile a colpa dell’imputato.

A tal fine la giurisprudenza ha chiarito che l’impossibilità economica di adempiere deve essere concretamente provata dall’imputato e non soltanto affermata, e deve tradursi in indigenza tale da non consentire neppure un adempimento parziale.

Ne discende che la semplice negligenza nella ricerca di attività occupazionali, così come lo status di studente, non escludono la colpevolezza dell’imputato.

In tal senso, la Corte di Cassazione, con sentenza 12 settembre 2012 n. 34481, che ha condannato un giovane padre che, privo di reddito perchè studente, aveva omesso di versare l’assegno di mantenimento,  sottolineando come  “l’imputato non ha neppure dimostrato di avere tentato di ottenere una occupazione lavorativa per far fronte ai suoi obblighi, avendo invece preferito rimanere a casa dei genitori, lasciando alla madre dei suoi figli il carico di provvedere sia alla loro cura, sia al loro mantenimento”.

In tema di violazione dell’art. 570 c.p., anche la semplice negligenza nella ricerca di attività occupazionali, pur fuori dal territorio di residenza od estranee alle proprie ordinarie mansioni lavorative, esclude che lo stato di disoccupazione dell’obbligato sia causa di esenzione da responsabilità.

La generica indicazione della condizione di disoccupato non esime da responsabilità per il reato di omessa prestazione dei mezzi di sussistenza in quanto ai fini della scriminante dello stato di bisogno incombe all’interessato l’onere di allegare gli elementi indicativi della impossibilità di adempiere (Cass. VI, sent. n. 9283 del 4.3.1988).

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Famiglia - |

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)