Fino a quando è dovuto il mantenimento al figlio? :: Diritto & Consulenza

Fino a quando è dovuto il mantenimento al figlio?

Pubblicato il 06 maggio 2016

Sui genitori ricade l’obbligo di mantenere, educare e i figli.

Sulla base di tale principio, in sede di separazione e divorzio, normalmente sul genitore non collocatario grava l’obbligo di versare un assegno di mantenimento a favore del figlio.

Tale obbligo non viene meno con la maggiore età del figlio, bensì l’autonomia economica.

Si è quindi posto il problema di capire quando può essere considerata raggiunta tale indipendenza economia, soprattutto con riferimento ai casi in cui il figlio sia assunto a tempo determinato, magari per un breve periodo, oppure abbia un contratto part time.

Una recente sentenza, il Tribunale di Treviso ha statuito che, il fatto che il figlio possa godere di un lavoro non costante né certo e per un reddito che ancora non gli consente, in modo stabile, di rendersi autonomo, non legittima la totale eliminazione del contributo al suo mantenimento, ma giustifica la riduzione dello stesso.

Tribunale Treviso, Sentenza 17 giugno 2015, n. 1445

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Famiglia - | ,

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)