Maltrattamenti in Famiglia: Litigi Violenti tra Genitori :: Diritto & Consulenza

Maltrattamenti in Famiglia: Litigi Violenti tra Genitori

Pubblicato il 28 luglio 2009

Il reato di maltrattamenti in famiglia deve escludersi quando nell’agente non sono riscontrabili la coscienza e la volontà di sottoporre i soggetti passivi a sofferenze fisiche o morali in maniera continuativa ed abituale.

Pertanto le continue e ripetute liti familiari, sfocianti anche in vere e proprie aggressioni fisiche accompagnate da provocazioni e minacce, in assenza dell’elemento psicologico su descritto, non possono portare alla condanna del soggetto agente qualora si dimostri che quest’ultimo non era mosso dalla volontà di sottoporre i soggetti passivi a ingiuste sofferenze morali o fisiche si da rendere abitualmente doloroso il loro rapporto relazionale.

Cassazione Penale – sentenza 3 febbraio 2009, n. 6490

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Famiglia - |

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)