E’ reato se la madre ostacola il diritto di visita :: Diritto & Consulenza

E’ reato se la madre ostacola il diritto di visita

Pubblicato il 24 settembre 2010

Corte di Cassazione, 1 settembre 2010, n.32562

La Corte di Cassazione chiarisce come integri reato il comportamento della madre che, negando pretestuosamente l’esercizio del diritto di visita, di fatto ostacola lo stabilirsi dei rapporti affettivi tra la figlia minore e il padre.
In particolare secondo i Giudici, integra elusione dell’esecuzione del provvedimento giudiziale relativo all’affidamento dei minori anche un “solo atto che riveli la dolosa elusione del dovere di rispettare le decisioni del giudice civile sull’affidamento e l’esercizio dei diritti inerenti la potestà genitoriale”.
 

consulta il testo integrale della sentenza CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI PENALE – SENTENZA 1 settembre 2010, n.32562

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Famiglia - | ,

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)