Risarcimento del danno in caso di mancato diritto di visita :: Diritto & Consulenza

Risarcimento del danno in caso di mancato diritto di visita

Pubblicato il 05 febbraio 2013

Importante sentenza della Corte Europea che ha sancito la violazione dell’articolo della 8 Convenzione dei Diritti del fanciullo, nella parte in cui sancisce il diritto al rispetto della vita in famiglia, qualora il Tribunale non adotti misuri tali da assicurare il diritto di visita nella sua pienezza in sede esecutiva. 

La Corte di Strasburgo, con la decisione del 29 gennaio 2013 n. 25704/11, ha specificato come, per arginare la condotta del genitore collocatario che impedisce costantemente e senza alcun adeguato motivo all’altro genitore di visitare la prole e di permanere con essa,  non sia sufficiente né la  mera enunciazione del rispetto del principio del diritto di visita né una regolamentazione specifica dei giorni di visita, poiché è necessario adottare misure dirette e specifiche, in modo rapido.

Il trascorrere del tempo, infatti, produce effetti negativi sulla relazione padre/figlio minandone la stabilità, con la conseguenza che  il genitore non collocatario, che si vede impedire dall’altro genitore ogni apprezzabile relazione con il figlio minore, ha diritto al risarcimento del danno.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Famiglia - |

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)