Carta dei diritti dell’anziano :: Diritto & Consulenza

Carta dei diritti dell’anziano

Pubblicato il 15 settembre 2009

Carta dei diritti dell’anziano

La Carta detta i principi a tutela della qualità della vita delle persone anziane, garantendo loro specifici diritti, quali il diritto alla cura, il diritto all’assistenza, il diritto ad avere un reddito appropriato, il diritto a vivere nella propria famiglia.

Art. 1 Diritto degli Anziani ad accedere alla “qualità totale” del vivere umano in cui consiste la sostanza del bene comune

Art. 2 Diritto al mantenimento delle condizioni personali dell’Anziano al più alto grado possibile di autosufficienza sul piano mentale, psichico e fisico

Art. 3 Diritto alle cure preventive e riabilitative di primo, secondo e terzo grado

Art. 4 Diritto ad ottenere gratuitamente le cure e gli strumenti necessari a restare i comunicazione con l’ambiente sociale e a evitare il degrado fisico e psichico: protesi acustiche e dentarie, occiali e altri sussidi atti a conservare la funzionalità e il decoro della propria persona

Art. 5 Diritto a vivere in un ambiente familiare e accogliente

Art. 6 Diritto a essere accolti nei luoghi di ricovero alloggiativi od ospedalieri da tutto il personale, compresi i quadri dirigenti, con atteggiamenti cortesi, premurosi, umanamente rispettosi della dignità della persona umana

Art. 7 Diritto degli Anziani a essere rispettati ovunque nella loro identità personale e a non essere offesi nel loro senso di pudicizia, salvaguardando la loro intimità personale

Art. 8 Diritto ad avere garantito un reddito che consenta non solo la mera sopravvivenza, ma la prosecuzione di una vita sociale normale, integrata nel proprio contesto e in esso il diritto all’autodeterminazione e all’autopromozione

Art. 9 Diritto a che le potenzialità, le risorse e le esperienze personali degli anziani vengano valorizzate e impiegate a vantaggio del bene comune

Art. 10 Diritto a che lo Stato – con il generoso apporto del volontariato e la paritaria collaborazione del settore non-profit- predisponga nuovi servizi informativo-culturali e strutture atte a favorire l’apprendimento di nuove acquisizioni mirate a mantenere gli Anziani attivi e protagonisti della loro vita, nonchè partecipi dello sviluppo civile della comunità.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Famiglia - |

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)