Morte genitore – eredità abitazione – separazione :: Diritto & Consulenza

Morte genitore – eredità abitazione – separazione

Pubblicato il 14 febbraio 2012 da Beatrice Mannarini

Mio padre ha avuto dal suo primo matrimonio una figlia e, dal secondo, me e mio fratello. Prima  di sposarsi nuovamente, quando ormai era già separato, ha acquistato una casa dove noi ancora oggi abitiamo. Da pochi mesi mio padre è morto, vorrei sapere se la figlia avuta dal primo matrimonio ha qualche diritto su questa casa.
Se l’immobile è stato acquistato in proprietà esclusiva da suo padre, esso si è devoluto, alla sua morte, a favore di sua madre (coniuge superstite), per la quota di un terzo, e a favore di voi figli per la residua quota di due terzi. Concorre nella successione anche la figlia di prime nozze, per cui avrete diritto alla quota pari ai due sesti ciascuno. La figlia deve ovviamente manifestare o aver manifestato la volontà di accettare eredità per vedersi attribuita la proprietà del bene.
Mio padre ha avuto dal suo primo matrimonio una figlia e, dal secondo, me e mio fratello. Prima  di sposarsi nuovamente, quando ormai era già separato, ha acquistato una casa dove noi ancora oggi abitiamo. Da pochi mesi mio padre è morto, vorrei sapere se la figlia avuta dal primo matrimonio ha qualche diritto su questa casa.

Se l’immobile è stato acquistato in proprietà esclusiva da suo padre, esso si è devoluto, alla sua morte, a favore di sua madre (coniuge superstite), per la quota di un terzo, e a favore di voi figli per la residua quota di due terzi.
Concorre nella successione anche la figlia di prime nozze, per cui avrete diritto alla quota pari ai due sesti ciascuno.
La figlia deve ovviamente manifestare o aver manifestato la volontà di accettare eredità per vedersi attribuita la proprietà del bene.
Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Eredità - |

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)