Assegno sociale: Erogazione provvisoria sulla base dei redditi dichiarati :: Diritto & Consulenza

Assegno sociale: Erogazione provvisoria sulla base dei redditi dichiarati

Pubblicato il 10 novembre 2011

L’assegno sociale è erogato provvisoriamente sulla base delle dichiarazioni del richiedente ed è oggetto di conguaglio, nel senso che da esso vanno sottratti altri importi effettivamente ricevuti.

La Corte chiarisce come, ai fini del conguaglio, assume rilievo non la mera titolarità del reddito ma l’effettiva percezione, sicché, in mancanza di tale percezione, tale reddito non può essere sottratto dalla somma dovuta a titolo di assegno.

Di conseguenza, la ricorrente che si vede rifiutare la prestazione dall’INPS perché titolare di un assegno di mantenimento riconosciutole in sede di separazione coniugale, assegno che però non viene corrisposto a causa dell’accertata incapienza del coniuge, documentata dall’infruttuosa attivazione delle procedure di riscossione, ha diritto all’assegno sociale.

Corte di Cassazione Sezione Lavoro Civile – Sentenza del 18 marzo 2010, n. 6570.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Erario - | ,

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)