Sopraelevazione Ultimo Piano dell’Edificio Condominiale :: Diritto & Consulenza

Sopraelevazione Ultimo Piano dell’Edificio Condominiale

Pubblicato il 16 settembre 2009

E’ possibile parlare di sopraelevazione, ai sensi dell’art. 1127 c.c., quando il proprietario dell’ultimo piano dell’edificio condominiale esegua lavori di nuova costruzione o modifichi, ampliandoli, locali già esistenti ma non opere che, per loro caratteristiche strutturali, comportino una trasformazione del tetto tale da sottrarlo alla sua destinazione in favore degli altri condomini e ad attrarlo nella sfera della sua disponibilità esclusiva.

Cassazione Civile, Sez. II, sentenza 07.02.2008 n. 2865

Clicca qui per consultare il testo integrale della sentenza.

Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Condominio -

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)