Guida in stato di ebbrezza – prelievo ematico – incidente stradale :: Diritto & Consulenza

Guida in stato di ebbrezza – prelievo ematico – incidente stradale

Pubblicato il 01 marzo 2012

Corte di Cassazione – Sentenza 1° marzo 2012 n. 3041
Il reato di guida in stato di ebbrezza può essere accertato anche grazie al prelievo ematico, effettuato da struttura ospedaliera pubblica  a seguito del ricovero resosi necessario a causa di un incidente stradale.  Si tratta, infatti, “di elementi di prova acquisiti attraverso la documentazione medica”, sicchè è irrilevante, ai fini dell’utilizzabilità processuale, il mancato consenso.
Per tanto l’accertamento medico del tasso alcolemico proveniente da un ospedale “integra un elemento di prova che legittimamente può fondare il convincimento del giudice”.
Corte di Cassazione – Sentenza 1° marzo 2012 n. 3041

Il reato di guida in stato di ebbrezza può essere accertato anche grazie al prelievo ematico, effettuato da struttura ospedaliera pubblica  a seguito del ricovero resosi necessario a causa di un incidente stradale.  Si tratta, infatti, “di elementi di prova acquisiti attraverso la documentazione medica”, sicchè è irrilevante, ai fini dell’utilizzabilità processuale, il mancato consenso.
Per tanto l’accertamento medico del tasso alcolemico proveniente da un ospedale “integra un elemento di prova che legittimamente può fondare il convincimento del giudice”.
Altri Articoli che Potrebbero Interessarti:
Articolo archiviato in: Codice della Strada - | ,

Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)