Brevetti: Domande Frequenti :: Diritto & Consulenza

Brevetti: Domande Frequenti

Quali sono i requisiti per la brevettabilità di un modello di utilità?
Come per i brevetti per invenzione industriale per depositare un modello d’utilità è necessario soddisfare determinati requisiti.

NOVITA’: il trovato non deve essere compreso nello stato della tecnica non deve cioè essere stato divulgato o reso noto al pubblico in Italia o all’ estero. Per stato della tecnica si intende tutto ciò che è stato reso accessibile al pubblico sia nello Stato che all’estero prima della data di deposito della domanda di brevetto mediante descrizione scritta o orale, utilizzazione o qualsiasi altro mezzo.

ORIGINALITA’: il trovato deve essere il risultato di uno sforzo inventivo e non risulta in modo evidente dall’applicazione di normali conoscenze tecniche da parte di un tecnico esperto del ramo.

INDUSTRIALITA’: l’invenzione deve poter essere oggetto di fabbricazione ed utilizzo in campo industriale.

LICEITA’: l’invenzione non deve essere contraria all’ordine pubblico ed al buon costume.

Qual è la durata della tutela dei modelli di utilità?
10 anni a decorrere dalla data di deposito della domanda, senza possibilità di ulteriore rinnovo.

Quali Servizi offre il sito nel settore brevetti?

Nel settore dei Brevetti, i legali di Diritto e Consulenza offrono i seguenti servizi:

Ricerche di anteriorità: al fine di evitare incresciosi inconvenienti e contrattempi dopo il deposito di un brevetto, è opportuno sapere prima di procedere all’istruzione della pratica di registrazione, se esistono brevetti simili e/o confondibili già validamente depositati da altri ed efficaci.Le ricerche di anteriorità rappresentano un utile strumento per verificare quanto sopra. Pensate all’importanza (in termini di risparmio, di tempo e risorse) dell’effettuazione di una mirata ricerca di anteriorità, prima di procedere al deposito di un brevetto.

Depositi nazionali europee ed internazionali: I brevetti sono istituiti riconosciuti e tutelati in tutti i Paesi del mondo: tuttavia un deposito effettuato in uno Stato non ha efficacia negli altri. D’altro canto a seguito dell’apertura dei mercati internazionali, si è manifestata sempre più l’esigenza di salvaguardare, anche al di là dei confini nazionali, un’invenzione. Atteso quanto sopra, l’estensione della tutela del brevetto anche al di fuori dello stato d’origine, è un ulteriore e fondamentale servizio che mettiamo a disposizione dei nostri clienti.

Sorveglianza, Consulenza ed Assistenza Tecnico-Legale: Il settore dei brevetti, a causa delle migliaia di domande di registrazione quotidianamente depositate presso gli uffici competenti, è caratterizzato da un continuo fermento. Troppo spesso capita, per i più diversi motivi, che vengono depositati
brevetti molto simili ad altri già precedentemente oggetto di valida ed efficace registrazione o che vengano immessi nel mercato prodotti identici a quelli oggetto di brevetto. In tali incresciosi casi, chi vanta il diritto leso, quale portatore di un diritto di preesistenza tutelato dall’ordinamento giuridico, può procedere con un’azione legale nei confronti di chi ha adottato un comportamento illegittimo. Anche in tali situazioni, sia che promuovono l’azione legale, sia che debbano resistervi, i nostri clienti sono supportati dai nostri professionisti i quali, disponendo delle qualifiche, della competenza e dei mezzi necessari per studiare il caso, si attivano per proporre la soluzione più conveniente.

Redazione di contratti di licenza d’uso o di cessione di marchi.

Di seguito sono riportate le domande più frequenti con le relative risposte per sciogliere ogni tuo dubbio sul deposito brevetti.

Pagina 1 Pagina 2 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 6


Hai bisogno di una consulenza legale?

  1. (obbligatorio)
  2. (obbligatorio)
  3. (è richiesta una e-mail valida)
  4. (obbligatorio)